Pubblicato il

Come scegliere l’olio extravergine di oliva

L’olio extravergine che troviamo in commercio nella grande distribuzione di tutta Europa, Italia compresa, e sto parlando non dell’olio a basso costo o da “discount”, ma anche di quello delle grandi marche (Bertolli, Carapelli, Sasso, ecc, giusto per non fare nomi), è un blend di oli italiani, comunitari ed extracomunitari. In genere le olive provengono dai grandi produttori del bacino del mediterraneo: Spagna, Turchia, Grecia, Italia, Tunisia. Tra questi, l’olio spagnolo non manca mai, perché la Spagna produce una quantità elevatissima di olio extravergine, con costi di produzione molto bassi, grazie alla raccolta meccanizzata e a oleifici molto grandi che riescono a produrre a costi molto competitivi (nella foto una piantagione di ulivi in Catalogna). Tra l’altro, le tre grandi marche italiane di olio citate in precedenza sono state acquistate negli anni 2000 dai colossi spagnoli dell’olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *