Pubblicato il

Come acquistare l’olio extravergine?

Fortunatamente, grazie alle certificazioni di qualità, acquistare un olio buono è molto semplice. Basta rivolgersi agli oli DOP, con Denominazione di Origine, che sono 100% italiani, hanno una provenienza certa e delle caratteristiche peculiari, e in genere vengono sottoposti a controlli organolettici per superare lo scoglio della certificazione.

Il prezzo di un olio di qualità, italiano, non può essere inferiore a 5 euro la bottiglia (da 750 ml), ma gli oli di qualità superiore si attestano in genere tra i 10 e i 15 euro per una bottiglia. Volendo, si può utilizzare un olio più economico, da 5-6 euro a bottiglia, per cucinare, e un olio di qualità superiore, con aromi più intensi, per condire a crudo.

Per quanto riguarda le caratteristiche dell’olio, bisogna evitare di cadere nell’errore “regionale”: le caratteristiche degli oli dipendono soprattutto dalla varietà delle olive, e solo in parte dalla regione. Non ha molto senso parlare di “olio toscano”: in toscana esistono centinaia di produttori che producono oli con caratteristiche anche molto diverse tra loro.

Una particolare menzione va fatta a mio parere agli oli siciliani, in particolare quelli prodotti con l’oliva Tonda Iblea, che molto spesso vincono nei concorsi nazionali ed internazionali. Ma l’olio di qualità è prodotto in tutta Italia e le DOP sono decine: puntate solo su quelli, valorizzando le produzioni nazionali, i piccoli produttori di qualità, e mettendo in tavola gli oli più buoni del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *